VALTENESI

Situata sulla sponda bresciana del Lago di Garda, la Valtenesi è un insieme di colline digradanti verso il Lago e compresa tra i golfi di Padenghe e Salò. Fanno parte della Valetenesi i comuni di Padenghe del Garda, Moniga del Garda, Manerba del Garda, San Felice del Benaco, Puegnago sul Garda, Polpenazze del Garda e Soiano del Lago.

Le spiagge assolate, l’acqua dall’intenso colore azzurro, i bellissimi panorami, la semplicità e disponibilità degli abitanti sono solo alcune delle caratteristiche che rendono la Valtenesi una zona di assoluto interesse turistico. A complemento dell’esperienza di visita in questo territorio, i tanti servizi offerti e strutture che consentono la pratica di moltissimi sport, quali vela, wind-surf, kyte-surf, wake-board, canottaggio, diving, equitazione, ciclismo, pesca, escursionismo, golf, paintball oltre ai classici calcio, tennis, beach-volley eccetera.

Terra di vigneti e uliveti intervallati da strade sterrate e sentieri, la Valtenesi è disseminata di antichi borghi, ville, torri, castelli medievali e chiese che testimoniano il lungo corso storico di questa zona di probabile fondazione ateniese, da cui deriverebbe il suo nome "Vallis Atheniensis", e che ha visto il passaggio di romani, Scaligeri, Visconti, i domini della Repubblica di Venezia, austriaco e infine del Regno d’Italia.

Incantevoli e ottimamente conservati i borghi murati di Padenghe e Moniga, in cui ancora si vive e aperti agli spettacoli estivi, le merlate cinte murarie di Soiano o di Puegnago, su cui sovrasta svettante la torre. L’architettura religiosa propone testimonianze numerose che vanno dal romanico al gotico lombardo, dallo stile rinascimentale a quello barocco, ed all'interno, quasi raccolti in altrettanti scrigni dislocati qua e là nel verde, affreschi e dipinti di mirabili artisti italiani del Cinque-Seicento.

Il verde della rigogliosa vegetazione, tipicamente mediterranea favorita dal clima mite del Lago di Garda, consente la coltura di vigneti dalla rinomata qualità, quali il Rosso, il Rosso Superiore, il Bianco, il Chiaretto e il Groppello, e la coltivazione di oliveti che producono un olio dal gusto corposo grazie all’utilizzo di tipici frantoi. Sulle colline si possono inoltre trovare numerose specie di tartufi, tra cui il pregiato tartufo bianco, e di particolare interesse anche la produzione di grappa. Prodotti, questi, che possono essere acquistati direttamente presso le numerose aziende agricole sparse sul territorio oltre che nei mercati di paese e che contribuiscono ad accompagnare la creazione di una particolare offerta gastronomica con piatti come la polenta, il pesce di lago e le saporite zuppe.

Un territorio, quello della Valtenesi, votato all’accoglienza sin dall’antichità, e che sempre più volge il suo sguardo verso un’innovazione sostenibile, che intende continuare a migliorarsi attraverso un modello di sviluppo che integra tradizioni, produzioni tipiche, valenze ambientali e risorse turistiche d’eccellenza.

I COMUNI